Storia della Bicicletta

Valentino Campagnolo, storia della bicicletta

L’impiegato dell’anagrafe di Vicenza si dava arie da uomo di cultura. Sicchè quando Valentino Campagnolo e Elisa Paiusco nel denunciare la nascita del loro secondogenito dissero che volevano chiamarlo Tullio, quello scosse la testa deplorando l’ignoranza di quei poveri genitori. E in bella grafia sul suo librone scrisse «Getullio» che – l’aveva letto sull’“Almanacco Italiano”

Read on »